Le mie prime 25 parole per Vanity Fair

Partiamo da una considerazione: non è niente di che, una cosa veramente da ragazzetto, ma a me basta poco per andare in brodo di giuggiole, quindi non mi importa. Chi mi conosce sa bene che il mio sogno nel cassetto è poter parlare di tecnologia, in modo del tutto particolare, su una rivista di stile con le palle, in modo particolare su Vanity Fair. Adoro quel giornale, adoro la tecnologia, e poterle sposare un giorno sarebbe fantastico.

Pochi giorni fa, più innocente che mai, ho aggiunto un commento stupidissimo al blog di Daria Bignardi. Oggi, mentre mi sciallavo al sole in montagna, scopro che il mio commento è stato scelto e pubblicato sulla versione cartacea del blog, che occupa una pagina del Vanity. Che dite, posso considerarle la mia prima apparizione da guest star? :).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...