Ufficio collocamento ricercatori

Quando mi piace parlare dei ricercatori? Tanto. Per prima cosa perché sono maniacalmente attratto dalla figura del ricercatore: la sua vita, la sua missione, il suo quotidiano mi affascinano. E poi perché, come sappiamo, in Italia purtroppo quello della ricerca è un tema sociale: poco considerati e senza reali possibilità di impiego, i ricercatori sono quasi una categoria “protetta”.

Per chi sogna di fare il ricercatore, oggi ho pubblicato un pezzo sulle selezioni al Centro di Ricerca di Ispra. Centro europeo, una delle poche occasioni di essere retribuiti come si meriterebbe, per i ricercatori. E poi lo sapete, il CCR è un ambiente pazzesco, proprio per la sua natura internazionale: una piccola Babele della scienza che sembra catapultarti nel futuro. Segnalo poi che anche a Gerenzano potrebbe saltar fuori qualcosa di buono, dato che si spinge molto sullo sviluppo degli antibiotici.

Ovviamente, è solo una goccia nel mare. Un mare in cui è difficile galleggiare, del quale VareseNews ha parlato trasmettendo la diretta della notte dei ricercatori. Per quel che possiamo fare, noi comunicatori, non possiamo che dirigere i nostri piccoli riflettori su queste esigenze. Sperando, un giorno, di vivere davvero nella meritocrazia.

A tutti gli aspiranti ricercatori che conosco… in bocca al lupo, e non demordete!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...